I nostri obiettivi

Obiettivo primario del nostro intervento è quello di mettere in grado il personale medico-infermieristico locale di curare in una prima fase i bambini affetti dall’Anemia a cellule falciformi geneticamente trasmessa (=ACF) e di lavorare autonomamente ottenendo anche in Africa gli stessi buoni risultati conseguiti con cure adeguate negli ultimi 10-20 anni nei paesi ad alto tenore economico, ottenendo in particolare:

Diminuizione della elevata mortalità infantile da ACF (sino al 90% dei bambini con meno di 5 anni) in aree dell’Africa subsahariana , intervenendo nel migliorare la diagnosi e la terapia della malattia
Un aumento della sopravvivenza nei pazienti curati (stimata nell’ordine del 90% a 18 anni di età grazie grazie all’avvio di cure adeguate in età pediatrica)
una vera guarigione della ACF (circa nel 90% dei casi) se riusciremo nell’intento di una “start up” di un unico “centro trapianto di cellule staminali” almeno in Tanzania
Secondariamente il nostro intervento sarà rivolto ad altre “non communicable diseases” nell’ambito dell’ematologia pediatrica (Leucemie, anemie aplastiche,Linfomi…) con l’obiettivo di guarire la maggior parte dei bambini affetti ed oggi ancora destinati a morte certa.